Skip to content

Usa, al via la Woodstock dei conservatori

17/03/2013

Da Washington

Si è aperta giovedì in un resort a sud della capitale Washington la Conservative Political Action Conference(CPAC), l’annuale tre-giorni in cui i conservatori americani si riuniscono per discutere della direzione da prendere come movimento e come Partito Repubblicano.

DESTRA USA, COME USCIRE DALLA CRISI? L’incontro di quest’anno, che arriva sulla scia della inattesa sconfitta elettorale nelle presidenziali del novembre 2012, ha una rilevanza tutta particolare, visto che la destra a stelle e strisce si trova ora nella scomoda posizione di dover scovare la via d’uscita migliore dalla propria crisi attuale. Non a caso, il tema prescelto per l’edizione 2013, cui sono attese tra le 8 mila e le dieci mila persone, è «Il Futuro dell’America: La Prossima Generazione di Conservatori. Nuove Sfide, Nuovi Principi». Sullo sfondo, l’eterna lotta tra chi vorrebbe vedere più moderazione e chi pensa che rinunciare ai propri principi sia una mossa comunque e sempre suicida.

14 marzo 2013, National Harbor. Il senatore repubblicano Marco Rubio nel suo discorso al 40esimo CPAC. (Alex Wong/Getty Images)

LA NUOVA LEVA REPUBBLICANA. Al contempo, già con un occhio rivolto verso le elezioni del 2016, fanno quest’anno il loro debutto ufficiale da protagonisti molti giovani rappresentanti di una nuova promettente leva di conservatori da cui dipende il futuro del movimento. Ma il conflitto generazionale all’interno del Grand old party non è ancora risolto, e i vecchi (alcuni anche un po’ stantii) saranno comunque parte del meeting, da Mitt Romney a Sarah Palin a Jeb Bush, non certo un politico di prima mano ma una figura che molti vedono come possibile salvatore. A Bush andrà proprio il ruolo più prestigioso, il tradizionale discorso del venerdì sera durante la cena di gala in onore dell’ex presidente Ronald Reagan.

IL CONSERVATORISMO RIGIDO DI RUBIO. Ma già durante il primo giorno di lavori si sono visti i fuochi d’artificio, con i discorsi di tre degli astri nascenti del Partito Repubblicano, i senatori Marco Rubio della Florida e Rand Paul del Kentucky e il candidato governatore in Virginia Ken Cuccinelli. Nelle loro parole le linee guida delle più importanti correnti del Gop. A partire dal conservatorismo rigido dal punto di vista sociale e culturale, ma attento ai lavoratori e ai meno privilegiati, proposto da Rubio.

14 marzo 2013, National Harbor. Il senatore repubblicano Rand Paulnel al 40esimo CPAC. (Alex Wong/Getty Images)

LA DESTRA LIBERTARIA DI PAUL.Proseguendo con la destra libertaria di Paul, interessata soprattutto a questioni fiscali (meno tasse e meno governo) e quasi isolazionista dal punto di vista della Difesa e della politica internazionale.

CUCINELLI, L’ANTI-OBAMA. Finendo con il repubblicanesimo prettamente anti-Obama di Cuccinelli, che si è fatto notare sulla scena nazionale nel ruolo di Attorney General della Virginia grazie alle battaglie legali intraprese contro le norme implementate dalla Casa Bianca negli ultimi anni, in particolare in fatto di sanità e ambiente.

IL PIANO ECONOMICO DI RYAN. Attesissimo poi anche l’intervento di Paul Ryan, candidato alla vice presidenza dietro Romney e di nuovo sulle prime pagine di tutti i giornali questa settimana grazie alla sua nuova proposta di bilancio .

CHRIS CHRISTIE, ESCLUSO ECCELLENTE. Escluso invece a sorpresa (e già questa è un’indicazione che di moderazione possiamo aspettarcene poca da CPAC), il popolarissimo governatore del New Jersey Chris Christie, che si è inimicato l’establishment del partito quando, in seguito all’Uragano Sandy e in piena campagna elettorale, ha ricoperto di elogi il Presidente Barack Obama per il lavoro svolto dal governo federale durante e dopo l’emergenza.

Prosegue su LetteraPolitica

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...