Skip to content

Wisconsin, grana di Obama

06/06/2012

Si è conclusa martedì la lunga saga elettorale del Wisconsin, con la vittoria del governatore in carica Scott Walker. Questa un’analisi che ho scritto per Lettera43.

Riconfermato nelle elezioni di martedì il Governatore del Wisconsin Scott WalkerIl governatore repubblicano del Wisconsin, Scott Walker, ha resistito all’assedio dei democratici e si è imposto sull’ex sindaco di Milwaukee Tom Barrett nelle elezioni straordinarie Usa di martedì 5 giugno.
Il voto era stato indetto grazie alla raccolta di quasi 1 milione di firme organizzata da sindacati e attivisti che speravano di detronizzare l’odiato governatore con due anni di anticipo sulla fine del suo mandato.
PRESIDENTE PREOCCUPATO. E se il buongiorno si vede dal mattino, il presidente americano Barack Obama ha di che preoccuparsi in vista delle presidenziali di novembre.
Eletto governatore nelle elezioni di medio-termine del 2010 sull’onda del successo del Tea party, Walker si era immediatamente inimicato i democratici dello Stato andando all’attacco dei sindacati del settore pubblico con una legge che, sostanzialmente, li privava del diritto alla contrattazione collettiva.
Le enormi proteste popolari scatenate dall’azione legislativa di Walker hanno portato poi alla grande campagna per la raccolta di firme e, infine, alle elezioni del 5, il cui risultato però è stato assai meno entusiasmante per la coalizione progressista.
Il fatto che la mobilitazione democratica in Wisconsin non abbia portato ad alcun risultato tangibile deve dar da pensare a Obama.
WALKER SEMPRE PIÙ FORTE. Walker, invece, emerge da questa vicenda più forte, avendo difeso con successo la propria filosofia ultra-conservatrice e rodato la macchina elettorale repubblicana che servirà anche nel voto per la Casa Bianca.
Tant’è che si comincia a rumoreggiare, addirittura, della possibilità che sia proprio lui il candidato alla vice-presidenza prescelto dal repubblicano Mitt Romney.

Per continuare a leggere, seguite questo link.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...