Skip to content

Una ripresa al maschile

04/04/2012

Prende quota l'occupazione maschileSe la crisi economica degli ultimi anni ha colpito più gli uomini delle donne, la recente ripresa negli Stati Uniti pare intenzionata a ripagare il debito per intero.

Dati Bloomberg alla mano, i lavoratori uomini hanno messo le mani sull’88% dei posti di lavoro non agricoli che si sono venuti a creare dalla fine ufficiale della recessione nel giugno 2009. Nei due anni precedenti, la percentuale di uomini rimasti senza lavoro era più del doppio di quella delle donne diventate disoccupate per via della crisi.

Secondo il dipartimento del Lavoro, il tasso di disoccupazione per gli uomini oltre i sedici anni di età è sceso del 2,3% dal picco della recessione (dal 10,6% di giugno 2009 all’8,3% di febbraio 2012). Per le donne è sceso solo dello 0,1% (dall’8,3% all’8,2%).

Non a caso, secondo il Bloomberg Consumer Comfort Index, il numero di uomini che pensa che l’economia stia davvero migliorando è aumentato in marzo del 41%, contro un incremento di solo 26% delle donne che la vedono alla stessa maniera.

Del resto tra le industrie più colpite dalla crisi vi sono state sicuramente quelle edilizia, che ha sofferto in modo particolare per via del crollo del mercato immobiliare, e manifatturiera. Entrambe tendono a essere dominate da lavoratori uomini. E entrambe sono recentemente tornate a crescere, seppur lentamente, e con esse l’occupazione e l’ottimismo maschile.

Annunci
One Comment leave one →
  1. 04/04/2012 18:11

    Del resto, i cantieri edili richiedono lavori più faticosi. Chi ha lavorato 8 ore al giorno sotto il sole, con pesante casco, ad altezze da capogiro, sa cosa significa. Le donne non potrebbero sostituire gli uomini in questo tipo di mansioni, mentre gli uomini possono benissimo sostituire le donne nelle varie tipologie lavorative. Certamente ci sono eccezioni dovunque e comunque.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...