Skip to content

Seno vs. Utero – Il dibattito sull’aborto assume dimensioni surreali

02/02/2012

UPDATE II: In seguito alla tempesta di critiche che ha travolto negli ultimi giorni la Susan G. Komen for the Cure, Karen Handel, vice-presidente dell’organizzazione, repubblicana fortemente contraria all’aborto e ritenuta responsabile per la decisione del gruppo di eliminare i finanziamenti a Planned Parenthood, ha annunciato le proprie dimissioni martedì.

UPDATE: La Susan G. Komen for the Cure ha ritrattato la decisione di interrompere i finanziamenti a Planned Parenthood, scusandosi con i propri sostenitori e annunciando venerdì la modifica della nuova regola interna che, in teoria, proibiva all’organizzazione di dirigere fondi verso gruppi sotto inchiesta. D’ora in avanti, le inchieste dovranno essere di natura criminale e conclusive, e non semplicemente politiche.

————————————————————————————-

Si è scatenata di nuovo in questi giorni in America l’eterna lotta, a volte dormiente ma più spesso no (specialmente in tempi di campagna elettorale) sul diritto all’interruzione di gravidanza.

All’inizio di questa settimana la Susan G. Komen for the Cure, la più grossa organizzazione di beneficenza nel campo della lotta contro il tumore al seno ha annunciato la decisione di voler interrompere tutti i propri finanziamenti a Planned Parenthood.

Planned Parenthood è la più importante organizzazione non-profit che si occupa della salute delle donne, con migliaia di cliniche a basso costo e aperte a tutte sparse in giro per il paese. Tra le varie attività di Planned Parenthood (contraccezione, malattie trasmesse sessualmente e pianificazione familiare) vi sono anche gli esami al seno (per le mammografie, le pazienti vengono indirizzate verso strutture esterne) e l’interruzione di gravidanza. Di qui, il dilemma.

Da sempre Planned Parenthood è nel mirino della destra evangelica per via della questione aborto. Negli ultimi mesi, gli attacchi si sono intensificati grazie alla maggioranza GOP alla Camera. Di recente, l’Onorevole Cliff Stearns, repubblicano della Florida, ha aperto un’inchiesta parlamentare sull’organizzazione, che accusa di utilizzare fondi federali per finanziare le interruzioni di gravidanza (la cosa è proibita dalla legge americana e è vero che Planned Parenthood riceve fondi federali, ma questi, dicono le dirigenze del gruppo non-profit, vengono mantenuti separati dal resto degli introiti e usati solo per le altre attività portate avanti).

Inizialmente, la Susan G. Komen for the Cure ha spiegato la propria decisione di tagliare i fondi a Planned Parenthood con una nuova regola interna che proibisce l’elargizione di fondi a qualsiasi organizzazione sia sotto inchiesta governativa. Non ci vuole però un genio a intuire che questa sia stata una scelta anche politica.

Karen Handel, la nuova vice-presidente di Komen, è, infatti, una ex candidata al posto di governatore della Georgia, conosciuta per le posizioni duramente contrarie all’aborto. In passato ha dichiarato, addirittura, di non sostenere la missione di Planned Parenthood (va detto, fra l’altro, che i fondi di Komen a Planned Parenthood finanziavano solo le visite al seno e nient’altro).

Intanto, mentre impazza lo scandalo, Planned Parenthood ha raccolto in poche ore 650.000 dollari, inclusi 250.000 donati dal sindaco di New York Michael Bloomberg. Nel 2011 Komen aveva rigirato a Planned Parenthood 680.000 dollari dei propri fondi.

Si tratta, per il momento, di una vittoria per Planned Parenthood e di un incidente che mette a dura prova la reputazione di Komen. Fra l’altro, una dirigente di questa organizzazione di beneficenza ha dato le dimissioni in seguito alla decisione di questa settimana.

Alla lunga però non è detto che sia Planned Parenthood a soffrire le conseguenze di questa vicenda, privata com’è di una fonte regolare di finanziamenti assicurati.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...