Skip to content

Le forze armate americane aprono ufficialmente ai gay dichiarati

20/09/2011

A partire dalla mezzanotte di ieri sera, è ufficialmente entrata in vigore l’abrogazione della legge, firmata dal Presidente Bill Clinton nel 1993, conosciuta come “Don’t Ask Don’t Tell” (DADT). All’interno della cornice legale creata da DADT, i gay e le lesbiche avevano diritto di far parte delle forze armate a patto che non rivelassero la propria identità sessuale. Negli anni a partire dal 1993, oltre 13.000 soldati omosessuali sono stati obbligati al congedo forzato perchè identificati come tali.

Da oggi invece i gay potranno servire apertamente, grazie a una nuova legge approvata dal Congresso e firmata dal Presidente Obama lo scorso dicembre. I mesi trascorsi dall’approvazione della nuova legislazione alla sua implemetazione finale sono stati impiegati per preparare le forze armate alla transizione.

A livello pratico, cambierà sicuramente qualcosa, ma i problemi rimangono. Ad esempio, il codice militare americano comprende un articolo che definisce uno “sposo” o una “sposa” come una persona del sesso opposto. Il che vuol dire che i gay nell’esercito, anche se d’ora in avanti non saranno più obbligati a nascondere le proprie relazioni sentimentali, non avranno comunque accesso ai servizi che sono riservati alle coppie sposate, ad esempio, fra le tante cose, le sessioni di counseling pensate per aiutare il coniuge che rimane negli Stati Uniti mentre l’altro viene inviato al fronte.

Si tratta comunque di un giorno storico per il movimento dei diritti dei gay in America e per le forze armate statunitensi.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...