Skip to content

ISI dietro l’omicidio di Saleem Shahzad

05/07/2011

Ufficiali dell’Amministrazione Obama sarebbero entrati in possesso di prove tangibili del fatto che i servizi segreti pakistani avrebbero ordinato e diretto il rapimento e l’uccisione, il 29 maggio scorso, del giornalista Saleem Shahzad, che collaborava anche con testate italiane e aveva preso a scrivere insistemente sui legami tra le forze armate pakistane e gruppi di militanti islamici.

Secondo dati del Committee to Protect Journalists, Shahzad sarebbe stato il trentasettesimo giornalista ucciso in Pakistan dall’11 settembre 2011.

Queste rivelazioni sul ruolo dell’ISI nella sua uccisione potrebbero ulteriormente minare i già difficili rapporti tra Stati Uniti e Pakistan.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...