Skip to content

Obama al G8 e la perla Berlusconi

26/05/2011

Il presidente Obama ha incontrato oggi i leader europei, e russi, al meeting del G8 ospitato da Nicolas Sarkozy a Deauville in Francia.

Questioni urgenti l’intervento militare in Libia, per cui gli europei vorrebbero vedere un maggiore impegno militare da parte americana, e gli aiuti economici volti a stabilizzare le nascenti democrazie in Egitto e Tunisia, su cui sono gli americani a spingere per maggiori contributi finanziari da parte europea.

In mattinata, Obama ha anche tenuto un meeting bilaterale il Presidente russo Dmitry Medvedev. I due hanno discusso, fra le altre cose, dell’entrata della Russia nel WTO (World Trade Organizatio), che gli Stati Uniti sostengono, e dello scudo missilistico americano nell’Europa dell’est, progetto lanciato durante l’amministrazione dell’ex presidente Bush e che Obama ha offerto di modificare al fine di ottenere il sì di Mosca.

Naturalmente, Obama ha avuto anche un mini, inatteso incontro bilaterale con Silvio Berlusconi, che si è lamentato con il presidente americano, apparso piuttosto perplesso, della dittatura dei giudici di sinistra in Italia (qui sotto il già famoso video dal telegiornale del LA7):

Annunci
2 commenti leave one →
  1. cesare rossetti permalink
    27/05/2011 05:34

    Ha fatto benissimo il premier ad incontrare il presidente americano. Non si vede tutta questa “insofferenza”, interpretata da molti giornali, da parte della Merkel e di Sarkò. Oppure sono cieco io.
    Chi vivrà vedrà.

  2. 31/05/2011 20:44

    Ringrazio innanzitutto per la pubblicazione del nostro video. Ritengo utile riportare questo breve memorandum sui procedimenti penali di B. già conclusi (restano aperti i casi Mills, Mediaset, Mediatrade, Agcom-Annozero e Ruby)
    1. Falsa testimonianza P2. Accusa fondata: la Corte d’appello di Venezia dichiara B. colpevole, ma salvo per amnistia.
    2. Corruzione Guardia di Finanza. Accusa fondata: Fininvest pagò tre tangenti di £ 100 milioni ciascuna per addomesticare verifiche fiscali. Il corruttore Sciascia e i finanzieri corrotti sono condannati, B. è assolto per “insufficienza probatoria” grazie alla falsa testimonianza di Mills.
    3. Fondi neri sui terreni di Macherio. Accusa parzialmente fondata (£ 4,4 miliardi pagati in nero all’ex proprietario): B. assolto da appropriazione indebita, frode fiscale e un falso in bilancio; salvo per amnistia da un altro falso in bilancio.
    4. Fondi neri sull’acquisto di Medusa. Accusa fondata: il manager Fininvest Bernasconi dirottò £ 10,2 miliardi in nero su 5 libretti al portatore di B., che però è assolto dal falso in bilancio per insufficienza di prove: è troppo ricco per potersi essere accortodell’introito. Lo incassò a sua insaputa.
    5. All Iberian-1. Accusa fondata: condannato in primo grado a 28 mesi per £ 23 miliardi di finanziamenti illeciti a Craxi, B. si salva in appello per prescrizione grazie alle attenuanti generiche.
    6. All Iberian-2. Accusa fondata: B. assolto dai falsi in bilancio per £ 1200 miliardi di fondi neri esteri “perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato” (depenalizzato dallo stesso B.).
    7. Caso Lentini. Accusa fondata: per i 10 miliardi versati in nero dal Milan al Torino in cambio del calciatore, il falso in bilancio è prescritto grazie alle attenuanti generiche e al taglio della prescrizione previsto dalla riforma del governo B.
    8. Bilanci Fininvest 1988-‘92. Accusa fondata: prescrizione del falso in bilancio e dell’appropriazione indebita nell’acquisto di diritti tv, per attenuanti generiche e prescrizione abbreviata da B.
    9. Consolidato Fininvest. Accusa fondata: ancora prescrizione grazie alle generiche e ai nuovi termini della legge B. anche per i falsi in bilancio da £ 1500 miliardi di fondi neri su 64 società offshore del “comparto B” della Fininvest.
    10. Sme-Ariosto/1. Accusa infondata: non c’è prova che i sicuri pagamenti di Previti ai giudici Squillante e Verde con soldi Fininvest fossero legati all’affare Sme e ordinati da B. (assolto).
    11. Sme-Ariosto/2. Accusa fondata:B.assolto dai falsi in bilancio relativi ai pagamenti ai giudici “perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato” (l’ha depenalizzato lui).
    12. Mondadori. Accusa fondata: gli avvocati Fininvest Previti, Pacifico e Acampora corruppero il giudice Metta con £ 420 milioni (soldi di B.) per annullare il lodo Mondadori, ma B. si salva grazie alla prescrizione abbreviata dalle solite generiche.
    13. Corruzione Saccà. Accusa parzialmente fondata: è provato da intercettazioni che B. chiese a Saccà di sistemare a Raifiction alcune sue protette e gli promise aiuti per la sua attività privata di imprenditore,ma è assolto perché Saccà (dirigente del servizio pubblico) non sarebbe un incaricato di pubblico servizio.
    14. Compravendita senatori. Accuse sa parzialmente fondata: B. uoi uomini offrirono posti di sottogoverno e sostegno elettorale al sen. Randazzo (Unione) per votare contro Prodi. Ma B. è prosciolto: non è istigazione alla corruzione, solo “malcostume”.
    15. Caso Sanjust. Accusa parzialmente fondata: l’ex marito di Virginia Sanjust, amante di B.,fu degradato e trasferito dal Sisde per ordine di Palazzo Chigi. Ma B. è assolto dall’abuso d’ufficio e dal mobbing: il trasferimento potrebbero averlo deciso Letta e il gen. Mori. Come sempre, a sua insaputa.

    [Marco Travaglio su Il Fatto Quotidiano del 29.5.11]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...