Skip to content

Presidente O’bama

22/05/2011

Il Presidente Barack Obama è partito domenica sera per un viaggio di una settimana in Europa.

Prima tappa l’Irlanda, dove Obama ha in programma di visitare, oltre Dublino, anche il piccolo villaggio di Moneygall, dove il bis-bis-bis nonno del presidente di parte materna, Fulmouth Kearney, ha vissuto prima di immigrare negli Stati Uniti nel 1850.

Obama si recherà poi nel Regno Unito, dove la Regina organizzerà una cena ufficiale in suo onore e dove il presidente americano è stato invitato a fare un discorso al parlamento inglese.

In seguito Obama parteciperà al G8 di Deauville, in Francia.

Infine, il presidente americano visiterà la Polonia prima di rientrare negli Stati Uniti sabato prossimo.

Si prevede che questioni come la situazione nel Nord Africa e il conflitto arabo-palestinese, e la sostituzione di Dominique Strauss-Kahn al vertice del Fondo Monetario Internazionale, saranno discusse sia durante il soggiorno di Obama in Inghilterra sia in Francia.

Dopo il discorso fatto giovedì dal Dipartimento di Stato, in cui Obama ha ufficialmente sostenuto che i confini del 1967 debbano essere la base di un qualsiasi accordo di pace tra Israeliani e Palestinesi, affermazione che, nonostante non rappresenti una novità, ha scatenato molte polemiche sia in Israele che tra le fila della destra americana, e dopo un incontro lungo e difficile con il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu che si trova in visita ufficiale a Washington, Obama è tornato a reiterare lo stesso punto in un discorso fatto domenica pomeriggio all’AIPAC, la più potente lobby americana pro-Israele. Il testo integrale del discorso del presidente si trova a questo link.

Il cosidetto Middle East Quartet, ovvero Nazioni Unite, Russia, Unione Europea e Stati Uniti ha rilasciato un comunicato stampa venerdì dichiarando il proprio accordo con i temi toccati nel discorso del Presidente Obama.

U.S. DEPARTMENT OF STATE
Office of the Spokesman
_________________________________________________________________________________________________________________________
For Immediate Release                                                                                                                                                                                   May 20, 2011
2011/804
MEDIA NOTE

Joint Statement by the Quartet

The following statement was issued by the Middle East Quartet (United Nations, Russian Federation, United States, and European Union):

The Members of the Quartet are in full agreement about the urgent need to resolve the conflict between Israel and the Palestinians.  To that effect, the Quartet expressed its strong support for the vision of Israeli-Palestinian peace outlined by U.S. President Barack Obama on May 19, 2011.  The Quartet agrees that moving forward on the basis of territory and security provides a foundation for Israelis and Palestinians to reach a final resolution of the conflict through serious and substantive negotiations and mutual agreement on all core issues.

The Quartet reiterates its strong appeal to the parties to overcome the current obstacles and resume direct bilateral negotiations without delay or preconditions.  The Quartet further recommits itself to its previous statements and principles.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...