Skip to content

Lo Utah pronto a regolarizzare i clandestini

21/03/2011

Un’apertura agli immigrati clandestini negli Stati Uniti arriva, forse a sorpresa, dallo stato ultra-conservatore dello Utah, dove il Governatore Gary Herbert ha firmato una proposta di legge che permette agli stranieri irregolari che siano impiegati e senza record criminale (e disposti a pagare una multa di $2500) di ottenere la legalizzazione del proprio soggiorno, perlomeno a livello statale.

Questa mossa complica la vita del governo federale, a cui viene chiesto di rispettare la legalizzazione di chi è entrato negli Stati Uniti clandestinamente, atto considerato un crimine federale e soggetto alla deportazione.

La ragione della migliore accoglienza dei clandestini in Utah, dove le leggi sull’immigrazione sono addirittura più tolleranti di quelle della California, va ricercata, in parte, nella tradizione mormona dello stato.

Ma, anche qui, l’opposizione all’immigrazione sta aumentando e diverse organizzazioni politiche indipendenti vogliono portare avanti campagne pubbliche volte a sconfiggere elettoralmente i politici sostenitori della legge, a partire proprio dal Governatore Herbert.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...