Skip to content

Rottura al Dipartimento di Stato sul caso Wikileaks

14/03/2011

P.J. Crowley, Assistant Secretary of State for Public Affairs (in sostanza il portavoce del Dipartimento di Stato), si è dimesso improvvisamente dal proprio incarico domenica, dopo aver offerto un’opinione non in linea con quella del governo americano a proposito del trattamento ricevuto da Bradley Manning, il soldato semplice accusato di aver passato centinaia di documenti segreti a Wikileaks e ora in custodia preventiva.

Durante un discorso fatto al Massachusetts Institute of Technology la settimana scorsa, a proposito del legame fra nuove tecnologie e democrazia, Crowley, rispondendo a una domanda sulle condizioni di Manning (che è in isolamento a Quantico, in Virginia, in condizioni che anche Amnesty International ha condannato pubblicamente), ha definito il comportamento del Dipartimento della Difesa rispetto al soldato “ridicolo, controproducente e stupido”.

Congendandosi domenica, Crowley ha dichiarato che lascia pieno di “grande ammirazione e affetto” per i propri colleghi e “profondo rispetto per i giornalisti che coprono la politica estera e gli sviluppi internazionali quotidianamente, spesso in condizioni pericolose e sotto minacce. I loro sforzi fanno sì che i governi si comportino in maniera più responsabile, accountable e trasparente”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...