Skip to content

Lo stato dei media

14/03/2011

Esce oggi The State of the Media 2011, il rapporto annuale del Pew Project for Excellence in Journalism sullo stato dell’industria dell’informazione in America.

Nonostante un miglioramento a livello degli introiti registrato nel 2010 (anno di riferimento) rispetto alle due annate precedenti, nota lo studio, i quotidiani continuano a soffrire e le redazioni giornalistiche si sono ristrette del 30% dal 2000.

Quello che, però, preoccupa il Pew Project sopra ogni cosa non è la temuta mancanza di un pubblico e nemmeno la tanto discussa incapacità di generare profitti. Il problema oggi sta nel fatto che l’industria dell’informazione non controlla più il proprio destino, ma si trova invece alla mercè degli operatori del settore del digitale, dai motori di ricerca (Google) ai siti di social networking (Facebook) ai giganti dell’industria del software (di nuovo Google) ai produttori dei gadget elettronici attraverso cui, sempre più frequentemente, avviene la fruizione di news (Apple).

Questo il link.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...