Skip to content

L’eterna battaglia della destra americana contro l’aborto

16/02/2011

In South Dakota, l’Assemblea di Stato si troverà presto a dover decidere del futuro di una proposta di legge che redefinirebbe il concetto di “omicidio giustificabile” in modo da includere anche, tra le ragioni che rendono legalmente tollerabile l’omicidio, la difesa del feto di un bambino non ancora nato.

La proposta di legge, sponsorizzata dall’Onorevole repubblicano Phil Jensen, ha il nome di House Bill 1171 e consisterebbe nell’espandere la legislazione in vigore sull'”omicido giustificabile” così da stabilire che un omicido è permissibile anche qualora sia commesso da una persona “nell’atto di resistere al tentativo di altri di provocare danni” a un feto non ancora partorito, che si tratti della propria gravidanza o di quella di una moglie, di una madre o di una figlia.

Se questa proposta dovesse essere approvata, potrebbe, in teoria, autorizzare i genitori, il marito o i figli di una donna in cinta a uccidere chiunque si faccia avanti per praticare un’interruzione di gravidanza, anche nel caso che la donna abbia lei stessa deciso di abortire. In sostanza, uccidere i medici che si occupano di interruzioni di gravidanza diventerebbe legale.

Per i critici, “il testo di legge in South Dakota è un invito a uccidere i medici abortisti.”

A livello nazionale intanto, l’Onorevole repubblicano dell’Indiana Mike Pence, che si pensava si sarebbe candidato alle presidenziali 2012, ma pare invece aver deciso di correre per il posto di governatore di stato, continua la sua instancabile battaglia per tagliare tutti i fondi federali a Planned Parenthood, una costellazione di cliniche sparse per tutta l’America che si occupano di pianificazione familiare, e offrono servizi ginecologici, contraccezione e aborto.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...