Skip to content

Via alla banda larga per le zone rurali

08/02/2011

La Federal Communications Commission-FCC, l’agenzia del governo americano incaricata delle telecomunicazioni, ha annunciato martedì l’intenzione di modificare un proprio programma di durata decennale, che ha garantito l’accesso alle linee telefoniche anche alle abitazioni rurali più remote, in favore di un diverso approccio, che favorisca invece l’espansione delle reti Internet a banda larga e abbandoni le infrastrutture pesanti e costose tipiche della telefonia tradizionale.

Il programma è fin qui stato finanziato grazie a un fondo di 8 miliardi di dollari, lo Universal Service Fund, garantito da una serie di tasse pagate dagli utenti della telefonia con le proprie bollette e poi spartito tra le compagnie telefoniche a mo’ di sussidi per coprire anche le aree rurali del paese. L’accesso alla rete telefonica di una casa isolata può costare fino a 20.000 dollari l’anno. Un nuovo Connect America Fund, finanziato in maniera diversa dal predecessore, garantirebbe il lancio della nuova iniziativa per la banda larga.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...