Skip to content

Egitto: la CIA perde di vista Twitter

04/02/2011

Gli sviluppi della situazione in Egitto rimangono fluidi e imprevedibili. Difficile immaginare cosa accadrà esattamente nelle prossime ore, men che meno nei prossimi mesi e nei prossimi anni.

L’unica cosa certa fin qui è che la grande mobilitazione popolare anti-Mubarak iniziata il 25 gennaio ha preso di sorpresa gran parte degli osservatori americani, incluso il governo e la CIA, che dovrebbe in teoria monitorare il resto del mondo proprio al fine di reagire prontamente a eventi simili.

Ora la Senatrice democratica californiana Dianne Feinstein, che presiede la Commissione Intelligence del Senato, criticando la CIA per la lentezza con cui avrebbe avvertito il Presidente Obama della gravità della situazione in Egitto, accusa l’agenzia di non aver seguito con sufficiente attenzione le fonti open-source come Twitter e Facebook, su cui i manifestanti anti-Mubarak si stavano organizzando già da settimane.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...