Skip to content

La fine del mondo secondo Glenn Beck

02/02/2011

Il direttore della rivista di impianto filosofico “libertarian” Michael Moynihan ha definito quella che segue “la cosa più stupida mai trasmessa sulla TV non-via-cavo”. Si tratta di piccolo capolavoro, una delle performance più strepitose, o orribili, nella storia già di per se inverosimile del commentatore e presentatore di Fox News Glenn Beck. Che spiega ai propri telespettatori cosa sta succedendo in Egitto e a cosa bisogna prepararsi nell’immediato futuro. Tra le tante teorie del complotto di Beck: il Medio Oriente, dove tutto “già brucia”, non solo  la Tunisia e l’Egitto, ma anche la Libia, l’Arabia Saudita, il Marocco, l’Algeria, la Turchia, lo Yemen, la Giordania, l’Iraq, l’Iran, si dividerà tra un califfato islamico verso ovest e un territorio a influenza cinese a est. Israele ha i giorni contati. L’Europa, anch’essa in fiamme, capitolerà davanti alla potenza del nuovo califfato islamico che, badate bene, nasce dalla confluenza di marxismo e Islam. Si tratta non di coincidenze, bensì di uno sforzo coordinato delle forze del male. Il mondo si prepara così a implodere da un giorno all’altro.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...