Skip to content

Deficit si, deficit no

15/12/2010

Gli elettori americani vorrebbero, in teoria, che la classe politica di Washington si impegnasse seriamente al fine di ridurre il deficit di bilancio. In realtà, però, quando si tratta di offrire il proprio appoggio a quelle misure economiche, fatte o di tagli alla spesa pubblica o di aumento del carico fiscale, che sono necessarie per raggiungere questo obiettivo, l’accordo svanisce. Insomma, agli Americani piacerebbe molto non essere in debito, a patto che sia qualcun’altro a ripagare i soldi dovuti.

In un sondaggio di Washington Post/ABC News poll, il 56% degli intervistati ha dichiarato di pensare che il governo federale si debba mettere al lavoro immediatamente per ridurre il deficit, contro solo il 40% che ritiene sia meglio aspettare che lo stato dell’economia migliori.

Detto ciò, una volta messi di fronte a nove diverse opzioni che aiuterebbero a affrontare il problema, gli elettori non ne approvano neanche una con una maggioranza netta. Tra le idee più popolari, una riduzione dell’ammontare delle pensioni federali incassate dai pensionati più affluenti (49%), l’eliminazione di una detrazione fiscale sugli interessi dei mutui-casa oltre i $500,000 (49%) e un aumento graduale dell’età pensionabile (48%).

Altre proposte ricevono ancora meno sostegno. Solo il 21% di intervistati sosterrebbe un aumento del 15% della tassa sulla benzina.

Non deve sorprendere che, di fronte a un elettorato così incerto, anche la classe politica fatichi a prendere posizione e che, nonostante si faccia un gran parlare di riduzione del deficit, a livello concreto Washington continui a perseguire una politica che non fa che gonfiarlo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...