Skip to content

Sarah Palin a proposito di Wikileaks

30/11/2010

Con un post sulla propria pagina di Facebook, Sarah Palin è andata all’attacco di Julian Assange e Wikileaks, distinguendosi, come al solito, per ferocità, inaccuratezza e populismo.

Il più recente round di documenti classificati americani rilasciati grazie all’oscura organizzazione conosciuta come Wikileaks ci fa riflettere sulla gestione incompetente da parte dell’Amministrazione Obama di questo fiasco.

Innanzitutto ci chiediamo quali misure siano state adottate al fine di impedire al direttore di Wikileaks Julian Assange di distribuire questo materiale classificato e altamente riservato, in particolare dopo che costui aveva già pubblicato altre informazioni simili, non una ma bensì due volte negli ultimi mesi. Assange non è un “giornalista”, non più di quanto lo sia il “redattore” del nuovo magazine in lingua inglese di al Qaeda Inspire. Assange è un agente anti-americano con le mani sporche di sangue. Le precendenti tornate di documenti classificati da lui pubblicate rivelano ai Talebani l’identità di oltre 100 fonti afgane. Per quale ragione non è stato ricercato con la stessa urgenza con cui ricerchiamo al Qaeda e i leader talebani?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...