Skip to content

Si vota anche sulla riforma sanitaria

01/11/2010

Ebbene sì, tre stati dell’unione hanno inserito sulla scheda elettorale che verrà distribuita nelle midterm di domani anche un referendum sulla riforma della sanità approvata dal Congresso quest’anno. Se approvato, questo referendum permetterebbe a questi stati, almeno in teoria e almeno temporaneamente, di eludere l’obbligo.

Si tratta, questo, di un tentativo simile a quello fatto in Missouri quest’estate, quando il 70% degli elettori dello stato hanno votato contro la riforma sanitaria. Una serie di altri stati, quali la Georgia, l’Idaho, la Louisiana e la Virginia, hanno scelto invece la via legislativa, approvando, a livello del parlamento statale, leggi che includono clausole con effetti simili a quelle che avrebbero i referendum in Arizona, Colorado e Oklahoma.

In realtà, è probabile che i risultati di questo voto avranno solamente un valore simbolico e elettorale, per quanto importante. La riforma sanitaria, infatti, è già in tribunale e si prevede che la Corte Suprema dovrà decidere della sua costituzionalità prima del 2014. Qualsiasi decisione presa dalla Corte finirebbe con l’annullare il risultato del voto.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...