Skip to content

Una mappatura del Tea Party

15/10/2010

Vogliono ridurre il carico fiscale, abrogare la legge per la riforma sanitaria e modificare quella sulle regolamentazioni dei mercati finanziari approvate dal Congresso nei primi due anni dell’Amministrazione Obama, ridurre, se non addirittura eliminare completamente, programmi quali Social Security e Medicare, per sostituirli con fondi di investimento privato, e vogliono sostituire le tasse sul redditto con una imposta nazionale sul valore aggiunto.

Sono i 138 candidati che il New York Times ha identificato come rappresentanti del Tea Party, sulla base delle loro posizioni politiche e del sostegno ufficiale ricevuto dai vari gruppi che appartengono al movimento (come ad esempio il Tea Party Express) e delle personalità politiche che sono ormai considerate da tutti i leader del Tea Party, come Sarah Palin e Jim DeMint.

Tra essi, un numero non enorme, ma comunque sostanziale, è candidato in distretti a tendenza repubblicana, il che significa che questi candidati hanno la possibilità reale di venire eletti alla Camera e al Senato a novembre, andando così a gonfiare le file del Tea Party Caucus, il gruppo parlamentare del Tea Party, per ora limitato in numero di aderenti e influenza, fondato quest’anno dall’Onorevole repubblicana del Minnesota Michele Bachmann.

Se questa previsione dovesse rivelarsi esatta, questo movimento di attivisti conservatori potrebbe arrivare a avere un effetto reale sulla politica federale americana, senza rassegnarsi a essere solo il voto di protesta previsto fin qui. Naturalmente, per quei sessantasette Tea Partiers che concorrono in distretti della Camera decisamente democratici, l’obbiettivo rimane confinato a dare voce alla frustrazione di parte dell’elettorato americano rispetto alla macchina politica di Washington.

A questo link una mappa interattiva del New York Times in cui si possono visualizzare esattamente tutte le aree geografiche e distretti elettorali in cui si sono candidati i rappresentanti del Tea Party.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...