Skip to content

La lettura del giorno: nuove strategie democratiche

07/10/2010

A meno di un mese dalle midterm di novembre, i democratici attaccano i repubblicani su tre fronti:

Il New York Times nota come in una serie di competizioni elettorali ancora in ballo, dalla Florida alla California allo Stato di New York, i candidati del Partito Democratico stanno puntando sul diritto all’aborto per cercare di energizzare la propria base, e per convincere i propri sostenitori di lungo periodo a andare a votare nonostante il clima di disillusione e apatia che sembra diffuso in casa dell’asinello. Così come fecero i repubblicani nel 2004, mobilitando la propria base conservatrice sul tema dell’opposizione al matrimonio tra persone dello stesso sesso, i democratici sperano di convincere, in particolare, le donne moderate e liberal a mobilitarsi contro un Partito Repubblicano che, se dovesse riconquistare la maggioranza alla Camera o al Senato, sarebbe pronto a eliminare il diritto all’aborto.

Sempre il New York Times scrive del tentativo da parte democratica di conquistare il voto dei lavoratori americani attraverso una campagna volta a ricordare agli elettori della volontà, pubblicizzata da una serie di candidati repubblicani al Senato (da Joe Miller dell’Alaska a Linda McMahon del Connecticut a Rand Paul del Kentucky), di eliminare la Federal Minimum Wage, ovvero il salario orario minimo previsto dalle leggi federali e imposto a tutti gli stati dell’Unione (oggi $7,25 all’ora).

Infine, il Washington Post analizza la tendenza, comune non solo in casa democratica (in particolare portato avanti contro Linda McMahon in Connecticut), ma, dove possibile, anche tra i repubblicani (nel caso della campagna elettorale di Sharron Angle contro Harry Reid in Nevada), di attaccare gli avversari politici per le relazioni da loro intrattenute con il mondo delle lobby di Washington, gruppi di interesse capaci di muovere centinaia di milioni di dollari e che godono di un’immagine sempre più negativa tra gli elettori americani.

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...